Storia della Chiropratica

La chiropratica, per noi del Sanrocco, non è solo una semplice disciplina: è la lente attraverso la quale guardiamo alla vita, è una filosofia e anche una forma d’arte. La pratichiamo da 40 anni, che è un lungo tempo, ma la chiropratica affonda le sue radici nel XIX secolo.

Controllo chiropraticaNasce negli Stati Uniti d’America, ideata da quello che viene considerato il primo chiropratico dell’era moderna, Daniel David Palmer. Era il 18 settembre 1895 quando Palmer scoprì per la prima volta l’effetto benefico della chiropratica: agendo su un’irregolarità della colonna vertebrale di un suo paziente, riuscì ad attenuare la sordità di quest’ultimo.

Fu D.D. Palmer a parlare di “intelligenza innata”, la capacità di guarirsi attraverso l’azione della forza vitale che è in ognuno di noi. Il compito della chiropratica, allora come oggi, è quello di agire sugli ostacoli che non permettono alla forza vitale di diffondersi nel nostro corpo.

Dopo l’apertura della Palmer School of Chiropractic, fondata nel 1897 dallo stesso Palmer, furono sempre più le persone che si avvicinarono alla chiropratica. Questa disciplina spopolò soprattutto perché permetteva di ottenere uno stato di benessere generale – e prolungato – senza alcun ausilio di farmaci.

Oltre un secolo di buone pratiche

Chiropratica per cervicaleNei 100 anni trascorsi dalla sua nascita, la chiropratica, nella sua forma di “Arte, Scienza e Filosofia” – come la definì il suo fondatore – ha trovato largo consenso. Ma vediamo quale percorso ci ha portati fin qui. Nel 1905 il Minnesota è il primo paese ad autorizzare l’esercizio della chiropratica.

Nel 1923, la disciplina conquista anche il Canada e nel 1939 sbarca in Svizzera, primo stato europeo a introdurre la libera professione della chiropratica. Nel frattempo, la chiropratica assume anche un volto istituzionale. Nel 1933 viene fondato il Council of State Chiropractic Examining Boards, con lo scopo di elaborare i criteri su cui basare il riconoscimento della professione.

Nei decenni a venire nascono vari enti e istituzioni che riconoscono sempre più autorevolezza alla chiropratica. La conferma arriva nel 1997, anno in cui la World Federation of Chiropractic, organizzazione mondiale di associazioni di chiropratici nata nel 1988, instaura rapporti con l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).

Oggi, i chiropratici statunitensi sono più di 70.000 e la chiropratica, negli USA e in Giappone, è la professione sanitaria più diffusa tra quelle che non fanno ricorso a medicine.

Noi del Sanrocco saremmo felici di far conoscere questa disciplina, quest’arte, questa filosofia chiamata chiropratica anche a te.