6 segreti per vivere meglio

Se già non lo stai facendo, sbrigati a tornare subito in carreggiata. Sì, perché condurre uno stile di vita sano è fondamentale. Una ricerca suggerisce che quasi il 70-90% delle malattie croniche è attribuibile a come e dove si vive. Certo, è vero che abbiamo tutti una certa predisposizione genetica, ma le nostre cellule e tutti i processi fisiologici del nostro corpo sono influenzati – e non poco – dall’ambiente che ci circonda, dalle esperienze vissute, dalle abitudini. Insomma, dal nostro stile di vita.

In questa pagina vogliamo darti 6 semplici consigli che ti aiuteranno, da subito, a vivere e sentirti meglio.

Come muoversi

Una moderata attività fisica, almeno 3 volte alla settimana per almeno 30 minuti, si è dimostrata efficace nel diminuire molti fattori di rischio associati a malattie croniche e, in generale, nel riportare altri benefici di carattere fisico e mentale. Per questo motivo che al Sanrocco invitiamo i nostri pazienti a camminare. Passeggiare è facile, non ti costa niente e puoi farlo dappertutto.

Passeggiare, inoltre:

  • favorisce la postura eretta, per una colonna vertebrale piu sana;
  • aumenta la funzionalità del cuore e i polmoni;
  • abbassa la pressione sanguigna e aiuta la circolazione;
  • tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue;
  • aiuta a prevenire l’osteoporosi, a perdere peso e combattere lo stress.

Un po’ di walking durante le fasi del trattamento di chiropratica ti aiuterà a guarire più in fretta con una migliore prognosi, ottenendo più risultati e meno ricadute.

Cammina all’aperto: farai il pieno di ossigeno e luce, che stimola la produzione di Vitamina D ed è indispensabile per avere ossa sane. Oscilla le braccia a un buon ritmo, mentre pensi a quello che ti rende felice. Però attento: prima di intraprendere qualunque attività fisica, assicurati che la colonna vertebrale sia libera da sublussazioni e che la deambulazione sia coordinata. Eviterai così effetti controproducenti.

Come riposarsi

Quasi la metà della popolazione non dorme poi granché bene. Il sonno è importantissimo perché ci aiuta a ricaricare le batterie e prepara il nostro corpo per il giorno seguente. Alcune ricerche suggeriscono che il sonno profondo coincide con il rilascio di ormoni della crescita in bambini e giovani adulti.

Problemi di sonno possono essere causati da tanti fattori:

  • stress quotidiano
  • una vita irregolare e troppo frenetica
  • abitudini sbagliate, come mangiare tardi e bere tanto caffè e alcoolici.

Spesso il problema della mancanza di sonno si trova… sotto di noi. Dove? In un materasso o in un cuscino inadatti al nostro corpo. È consigliabile cambiare il materasso ogni 5-7 anni, ma anche dopo un grande cambiamento nella tua vita (forte dimagrimento, gravidanza).

La scelta del materasso o del cuscino ideale dipende da fattori come la tua condizione generale di salute, la posizione preferita per dormire, il peso personale e quello del partner. Il tuo chiropratico non solo si prenderà cura dei problemi che possono avere un effetto sulla qualità e la tempistica del tuo sonno, ma sarà anche felice di darti consigli pratici per scegliere il materasso e il cuscino più adatti per te.

Come pensare

Come diceva Einstein, “i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati“. Avere pensieri negativi non ti aiuta. Non aiuta la tua vita né il tuo organismo. Studi recenti hanno dimostrato come le malattie croniche siano molto spesso dovute a emozioni negative, accumulo di stress e tristi pensieri. Anche se è difficile trovare una soluzione alla negatività, è sempre più evidente che la mente gioca un ruolo importante nella nostra salute, per cui dobbiamo tenere più conto dei sentimenti.

Per iniziare a sentirti meglio, comincia ad allenare il tuo pensiero positivo. Per prima cosa, elimina dal tuo vocabolario parole come “non posso”, “è impossibile”, “non lo sopporto”, “non posso vederlo”. Elimina anche le immagini negative, perché come sai il cervello lavora per immagini. Dagli “in pasto” immagini positive. Usa affermazioni sulla tua salute, il tuo autocontrollo, il tuo essere fortunato. ricordati di usare l’espressione “di bene in meglio” ogni volta che puoi, come fosse un meccanismo che faccia scattare in te il sentimento di positività.

Non dimenticartelo: il pensiero positivo può portare una grande differenza nella tua vita.

I chiropratici Sanrocco usano diverse tecniche (TBM, BEST, Kinesiologia applicata) per identificare pensieri ed emozioni negative e le loro origini, per poi modificarli ed evitare che influiscano sulla tua salute.

Come mangiare

Quello che mangi tutti i giorni è uno dei fattori più importanti che determina il tuo stato di salute e la tua energia. Nonostante sia risaputo che una corretta alimentazione ci aiuta a vivere meglio, molte persone mangiano comunque in maniera scorretta, senza tenere in considerazione quali siano i cibi più adatti al proprio organismo.

Ognuno di noi, infatti, è diverso dagli altri. Ognuno ha le sue esigenze nutrizionali, i cui effetti enzimatici e metabolici variano fino a diverse migliaia di volte da una persona all’altra.

Noi chiropratici Sanrocco teniamo in seria considerazione questo fatto.

Dato che abbiamo a cuore il tuo benessere, valutiamo ogni aspetto che possa contribuire a farti stare davvero bene. Proprio per questo ti sottoporremo a un test (indolore, non preoccuparti) che ci permette di stabilire quali cibi sia o meno più adatti a te. Al tuo corpo, al tuo organismo.

Come bere – e l’importanza dell’acqua

Il nostro corpo è composto per almeno il 65% di acqua. Proprio per questo è fondamentale bere, bere, bere e ancora bere. Secondo il dr. F. Batmanghelidj, autore di un libro su tema, “non siamo malati, siamo solo disidratati“. La colpa è che abbiamo poco tempo (tra giornate lavorative full e viaggi), beviamo bevande zuccherate o ricche di caffeina – che non possono in alcun modo sostituire l’acqua – e non ci prendiamo abbastanza pause per reidratarci correttamente. Così facendo, molti di noi perdono addirittura lo stimolo della sete, vivendo così sul filo della disidratazione. Questo, be’ questo non è per nulla un bene e può avere effetti deleteri.

La quantità ideale di acqua da assumere nell’arco della giornata è di circa 1 litro di acqua per ogni 25 kg di peso.

I dischi intervertebrali contengono un nucleo gelatinoso composto prevalentemente da acqua, così come acquoso è il liquido sinoviale che lubrifica le articolazioni. L’idratazione è poi essenziale per eliminare le scorie del normale metabolismo muscolare. I muscoli psoas, che sorreggono la colona vertebrale e il bacino anteriormente, si indeboliscono molto in mancanza di acqua. Questo può causare un’alterazione delle curve con conseguenti problemi nell’area lombare.

Come respirare – e l’importanza dell’aria

Ok, forse questo punto ti sembrerà banale, perché ti è ben chiaro quanto sia importante l’aria. Forse, però, a questo discorso sono collegati due aspetti fondamentali:

  1. Qualità dell’aria. L’aria non è aria o, per meglio dire, non tutta l’aria è aria buona. Il nostro corpo, per stare davvero bene, ha bisogno di aria di qualità. In generale, più ci avviciniamo alle creazioni della natura (boschi, ruscelli, foreste, mare) e più ci allontaniamo dalle creazioni dell’essere umano (città, industrie, strade, porti) tanto più la qualità dell’aria migliora. Prova a pensarci. Quando passeggi in un bosco non ti sembra di sentirti subito meglio?
  2. L’atto della respirazione. Il meccanismo con cui respiriamo deve essere funzionale al 100%. Molti pazienti, dopo un trattamento di chiropratica, e quando il loro sistema nervoso funziona di nuovo perfettamente, affermano di essere in grado di respirare molto meglio. L’atto di respirare è in realtà un meccanismo di riflesso neurologico. Il nostro corpo deve essere al 100% della sua funzionalita per abilitarne la corretta operazione.

Per vivere meglio, inizia a respirare meglio.

Così come scegli il miglior vino, scegli anche l’aria più buona. Per quanto ti è possibile, cerca di immergerti nella natura. Questo non potrà far altro che regalarti pura energia vitale.