Le 3 fasi del trattamento

Gli acciacchi che ti accompagnano da un po’ di tempo sono ormai insopportabili? Questo stato doloroso può essere causato da un recente evento, oppure derivare da una patologia cronica. In entrambi i casi, nasce da una perdita della normale mobilità e della corretta posizione della spina dorsale, che a sua volta produce un’irritazione del midollo e delle radici nervose spinali e porta a un malfunzionamento dei nervi spinali e delle articolazioni della colonna. Il risultato di questo processo degenerativo? Debolezza dei muscoli, spasmi e formazione di tessuto cicatriziale e poi danni ai dischi, ai legamenti, al tessuto connettivo. Un bel problema.

Escludendo i casi di eventi traumatici, il dolore è solitamente un effetto la cui origine risale a tempi remoti. Per noi chiropratici della Sanrocco, la prerogativa è individuare la causa del problema e correggerla. Sta proprio qui la chiave del successo del metodo Sanrocco. Ricercando la causa che porta alla manifestazione del dolore, possiamo affrontare ogni singolo caso in modo ottimale e permetterti di recuperare la tua naturale capacità di guarire. È vero, certo, cerchiamo di eliminare prima la causa del tuo problema ma teniamo in grande considerazione il tuo dolore: sappiamo bene che vuoi subito stare meglio.

Con il metodo Sanrocco, i nostri chiropratici garantiscono sempre il massimo sollievo dai sintomi che ti causano dolore nel più breve tempo possibile.

Il nostro speciale metodo chiropratico Sanrocco inizia dalla fase intensiva. Infatti, è proprio la fase intensiva a bloccare questo meccanismo degenerativo.

Fase 1. Trattamento Intensivo

Il trattamento intensivo è la prima delle tre fasi del metodo chiropratico Sanrocco. Il numero e la frequenza delle sedute varia da persona a persona. Alcuni si sentono meglio dopo poche sedute, per altri ci vuole un po’ più di tempo. Tutto dipende da tanti fattori come età, cronicità del problema, vecchi traumi, stile di vita, stato generale di salute. Ognuno di noi reagisce in modo diverso, quindi non scoraggiarti se il vicino ha risolto il tuo stesso problema in sole 2 sedute e tu, dopo 5, senti ancora dolore. Noi siamo qui per aiutarti a dimenticarti quel dolore nel minor tempo possibile. Dacci fiducia.

Gli obiettivi di questa fase del trattamento sono:

  • Valutare e correggere la causa del problema.
  • Eliminare le interferenze nel sistema nervoso per risvegliare l’innata capacità di guarigione del nostro corpo.

Fase 2. Trattamento di Stabilizzazione e di Riabilitazione

Questa è la seconda delle tre fasi di cura del Metodo Sanrocco e dura dai 3 mesi a 1 anno.

Gli obiettivi di questa fase del trattamento sono:

  • Raggiungere la stabilità delle articolazioni e della colonna vertebrale;
  • Ottenere maggiore capacità di movimento e maggiore flessibilità;
  • Mantenere le correzioni ottenute durante la prima fase di cura per evitare che il corpo, memore delle sue condizioni abituali, regredisca.

A questo punto del percorso terapeutico, la frequenza delle visite viene ridotta (tenendo conto del tipo di problema del paziente, dell’età e del lavoro svolto). Durante questa fase, l’infiammazione è in calo e il dolore è pressoché scomparso o continua ad attenuarsi. Avrai migliorato la tua capacità di movimento e la funzionalità.

Qui comincia il processo di guarigione con la conseguente ricostruzione dei tessuti molli danneggiati nel corso degli anni. Il sistema nervoso e la colonna vertebrale diventano, promuovendo una più profonda e più completa guarigione.

Tuttavia, in questa fase i tessuti potrebbero essere ancora sofferenti, anche se non avverti più sensazioni dolorose. In effetti il dolore, che è l’ultimo sintomo a comparire nel processo degenerativo, è anche il primo ad andarsene. Dalla nostra esperienza e da ricerche effettuate nel campo della chiropratica, abbiamo riscontrato che l’assenza di sintomi dolorosi non corrisponde a un ottimo stato di salute dei legamenti e dei muscoli, i quali di solito hanno bisogno di più tempo per guarire.

Inoltre, non sempre è possibile eliminare tutte le cause che hanno contribuito alla degenerazione del problema. Qualche struttura può ad esempio risultare danneggiata in modo irreversibile (per una grave artrosi, pregressi interventi chirurgici, ecc.) e bisogna tenere in considerazione il processo naturale di invecchiamento.

Interrompere i trattamenti prima che la fase di stabilizzazione sia completata comporta il rischio di una ricaduta. Sarebbe un po’ come stendere un nuovo strato di asfalto sul vialetto di casa e passarci sopra con la macchina prima che sia ben asciutto.

Quando ci si sente meglio e il corpo risponde positivamente alle cure, spesso si è tentati di spingersi oltre i propri limiti, oppure di tornare alle stesse abitudini e modalità che già la prima volta avevano generato il problema. Il risultato è la ricomparsa del dolore, a volte anche più intenso di quando si è intrapresa la cura. Che cosa è successo?

Il corpo ha iniziato la sua guarigione riducendo l’infiammazione e le cellule danneggiate sono state sostituite da nuove cellule, ponendo le basi per la vostra guarigione. Eppure, in questo momento, in questa fase della cura, il tuo corpo non ha ancora completato il suo percorso di recupero, il nuovo tessuto non è ancora abbastanza forte. Per questo non dovresti abbandonare la terapia. Andresti incontro a un deterioramento della tua condizione.

Fase 3. Fase di Mantenimento

Questa è la terza e l’ultima delle tre fasi di cura del Metodo Sanrocco.
Gli obiettivi di questa fase del trattamento sono:

  • Ricercare e rimuovere eventuali squilibri del sistema neuro- muscolo- scheletrico.
  • Mantenere salute e funzionalità delle articolazioni e del corpo ottenuti tramite le fasi precedenti.
  • Prevenire ricadute.
  • Mantenere il benessere e prevenire disturbi futuri.

Questa fase del trattamento è forse la più importante e quella più trascurata dai pazienti. Spesso si confonde l’essere liberi dal dolore con la fine del trattamento. Se pensiamo alla nostra colonna nello stesso modo in cui pensiamo ai nostri denti o alla nostra auto, comprendiamo quanto sia cruciale mantenere una funzionalità ottimale della colonna e del sistema nervoso sottoponendoci a checkup periodici.

Come altri metodi di prevenzione, la terapia di mantenimento vi consente di risparmiare tempo e denaro aiutandovi a mantenere una salute ottimale.


Le ricerche ci dicono che le persone che visitano con frequenza un chiropratico sono più sane, hanno più energia e si sentono più felici.
Andare dal chiropratico per controlli preventivi dovrebbe diventare una sana abitudine, come una visita di controllo dal dentista o il tagliando della macchina. Oppure per te è più importante la macchina della tua salute? La cura preventiva è parte della terapia di mantenimento.

Il tuo chiropratico qui al Sanrocco è sempre a tua disposizione. Parlaci, digli come ti senti: una buona comunicazione può risolvere molti problemi.