Triangolo della Salute: il lato strutturale

chiropratica e triangolo della salute-il lato strutturale
Il Metodo Sanrocco si basa su un concetto fondamentale per la chiropratica: il Triangolo della Salute. È un concetto di cui abbiamo parlato tante volte, anche qui su questo blog, ma abbiamo deciso di andare ancor più nel dettaglio e analizzare uno per uno i vari lati del Triangolo.

Facciamo un passo indietro per chi non ha mai sentito parlare del Triangolo della Salute. Di cosa si tratta? Secondo questo concetto, l’essere umano è fatto di 3 elementi: struttura, mente e chimica.

Questi sono costantemente in relazione tra loro. Quando funzionano bene tutti e 3 i lati, allora il nostro organismo sarà in perfetto equilibrio. Ma, purtroppo, capita spesso che questo equilibrio… barcolli! Basta infatti un mal funzionamento anche in uno solo dei lati del Triangolo per causare effetti negativi anche sugli altri due. Ed ecco che viene a crearsi un disequilibrio, che si manifesterà sotto forma di sublussazione vertebrale, un blocco al livello della colonna che genera un’interferenza tra il sistema nervoso e il resto del corpo. La comunicazione non potrà più avvenire in modo ottimale e, di conseguenza, ecco che cominceranno a farsi vivi i dolori e i disturbi più vari.

Quando il chiropratico scova un’interferenza, il suo obiettivo sarà non solo eliminarla, ma anche capire se ciò che l’ha causata ha a che fare con il lato strutturale, emotivo o chimico. Così potrà:

  • agire in modo specifico sul problema;
  • dare al paziente indicazioni personalizzate per evitare che vengano a crearsi nuove interferenze.

Se hai domande, puoi farcele anche nei commenti alla fine dell’articolo. Intanto, andiamo a vedere più da vicino il lato strutturale del Triangolo.

Lo stress strutturale: da cosa è causato?

Il lato strutturale riguarda il nostro apparato muscolo-scheletrico. Questo può essere messo sotto stress soprattutto dai traumi: pensiamo al classico colpo di frusta, ai traumi sportivi, o anche a una rovinosa caduta. In tutti questi casi, può venire a crearsi una sublussazione.

Ci sono, però, anche microtraumi di cui non ci rendiamo neanche conto. Sono quelli dovuti alle posture che assumiamo per abitudine o a causa della professione che svolgiamo. E sono i più pericolosi, perché influiscono negativamente sul nostro organismo giorno dopo giorno, creano sublussazioni e portano dolori in tutto il corpo: mal di testa, mal di schiena, dolori articolari e via dicendo… Avresti mai detto che la postura scorretta potesse avere tutte queste conseguenze?

Come agisce il chiropratico per eliminare le conseguenze dello stress strutturale

Qui alla clinica chiropratica Sanrocco abbiamo messo a punto un metodo olistico. Cosa significa? Che per risolvere i problemi dei nostri pazienti non guardiamo solo al dettaglio ma alla visione d’insieme.

Se ci accorgiamo che la sublussazione è causata da uno stress a livello strutturale non agiamo solo per eliminare il suo sintomo. Indaghiamo per capire da dove viene questo stress, e se ci sono connessioni con gli altri due lati del Triangolo della Salute, ossia mente e chimica. In questo modo, siamo in grado di capire se lo stress strutturale:

  • ha ripercussioni sugli altri lati;
  • è alimentato da qualcosa che non va anche negli altri lati.

Detto ciò, come affrontiamo i problemi sul lato strutturale? Dopo aver localizzato la sublussazione, agiamo attraverso gli aggiustamenti vertebrali, delle tecniche di manipolazione non invasive. Gli aggiustamenti consistono nel creare un impulso veloce di amplitudine ridotta su una vertebra in una direzione specifica. È così, con gesti rapidi, precisi e indolori, che rimuoviamo le interferenze tra sistema nervoso e resto del corpo.

Ci sono diverse tecniche di aggiustamento, e scegliamo quale utilizzare di volta in volta, a seconda del caso.

Nei prossimi articoli andremo alla scoperta del lato emotivo e chimico del Triangolo della Salute. Continua a seguirci.

Speak Your Mind

*