3 problemi che puoi risolvere con la chiropratica

Chiropratica per sciatalgia fibromialgia vertigini
Non tutti sanno che la chiropratica risolve alcuni dei problemi di salute più diffusi. Ne abbiamo scelti 3 con cui abbiamo a che fare spessissimo. Sono disturbi che di solito vengono affrontati o con l’uso (o sarebbe meglio dire abuso) di medicinali o con la chirurgia. La chiropratica è un’alternativa che tutti dovrebbero considerare, perché i trattamenti sono naturali al 100% ed efficaci, senza essere invasivi.

1. Chiropratica per la sciatalgia

La sciatalgia è dovuta a un’irritazione o una compressione del nervo sciatico. La causa più comune è la degenerazione di un disco intervertebrale, come un’ernia. Fuoriuscendo dalla sua sede, il disco va a interferire con il nervo, provocando dolore al gluteo che si irradia lungo la gamba, e altri sintomi, come l’intorpidimento o la sensazione di bruciore.

In genere, chi soffre di sciatalgia da discopatia assume farmaci antidolorifici e antinfiammatori. Quando poi la situazione diventa insostenibile – dal momento che i medicinali non eliminano la causa – si passa a soluzioni sempre più invasive, dalle infiltrazioni epidurali di cortisone alla chirurgia.

Un’ernia al disco è il risultato di uno scompenso cronico che il corpo subisce da tempo. Per esempio, una caviglia bloccata può impedire di camminare bene. A cascata si avranno problemi strutturali al ginocchio, poi all’anca, poi al bacino, fino ad arrivare alla zona delle vertebre lombari, dove i dischi intervertebrali subiscono un danno continuo e le varie radici nervose si infiammano scatenando la sciatalgia. Quindi, considerando che l’origine del problema è la caviglia bloccata e il risultato è l’ernia al disco, cosa ha più senso fare per guarire? Assumere in continuazione farmaci che agiscono sulla zona dell’ernia (tenendo conto anche dei vari effetti collaterali che i medicinali hanno sulla nostra salute) o mettere a posto la caviglia?

Ma se ti dicessimo che esiste una soluzione molto meno drastica? Ovviamente parliamo della chiropratica. Diversi studi confermano che questa disciplina può essere di grande aiuto. Qui di seguito te ne segnaliamo due.

Chiropractic manipulation in the treatment of acute back pain and sciatica with disc protrusion: a randomized double-blind clinical trial of active and simulated spinal manipulations” è una ricerca condotta da studiosi italiani e pubblicata nel 2006 su The Spine Journal, rivista ufficiale della North American Spine Society. Lo studio ha preso in esame 102 pazienti tra i 19 e i 63 anni con dolore alla schiena e alla sciatica associato a una protrusione discale. Una parte è stata sottoposta a manipolazioni (aggiustamenti), un’altra a manipolazioni simulate. Nelle valutazioni fatte successivamente si è visto che le manipolazioni hanno dato ottimi risultati in termini di sollievo dal dolore.

A series of consecutive cases of low back pain with radiating leg pain treated by chiropractors” è una ricerca, pubblicata su Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics, che ha messo in luce un altro dato interessante: su 59 pazienti con dolore lombare irradiato alla gamba che hanno ricevuto un ciclo di trattamento chiropratico, il 90% ha riportato un miglioramento.

Vuoi approfondire l’argomento? Ti consigliamo di leggere anche questo articolo: Sciatica. Perché scegliere la chiropratica come prima opzione di trattamento

 

2. Chiropratica per la fibromialgia

Dolori diffusi in tutto il corpo e stanchezza. Questi i principali sintomi della cosiddetta fibromialgia, una condizione che fa discutere molto il mondo scientifico e che… fa soffrire molto le persone che ne sono affette. Questo perché non si riesce a risalire a una causa e la soluzione che spesso viene proposta in realtà non è affatto una soluzione: imparare a convivere con i sintomi.

Qui alla clinica chiropratica Sanrocco, però, abbiamo capito che nella stragrande maggioranza dei casi l’origine di questi sintomi è la tensione della dura madre, una membrana che avvolge il nostro cervello e, passando attraverso le vertebre cervicali, scende lungo il midollo spinale fino ad attaccarsi all’articolazione sacro-coccigea.

Quando questa membrana va in tensione, a causa per esempio di un trauma o della postura sbagliata, provoca un grande squilibrio e la comparsa di sintomi tipicamente associati alla fibromialgia. La chiropratica agisce per eliminare questa tensione e riportare equilibrio nel corpo, che ritrova benessere ed energia nell’arco di 3-6 settimane.

Guarda questo video in cui il dottor Piet Seru, chiropratico della clinica Sanrocco, tratta una giovane donna con fibromialgia.

Per saperne di più, leggi il focus che abbiamo dedicato all’argomento: La chiropratica nella cura della fibromialgia

 

3. Chiropratica per le vertigini

Quando arrivano in clinica pazienti che soffrono di vertigini spesso sono rassegnati all’idea che non risolveranno mai il problema. Per fortuna, riusciamo a farli ricredere. Siamo infatti specializzati nel trattamento delle vertigini parossistiche posizionali benigne, delle vertigini cervicogeniche e della labirintite, tre problemi con cause diverse.

Il primo passo consiste proprio nell’individuare l’origine delle vertigini. Poi andiamo a lavorare attraverso trattamenti specifici, personalizzando la cura a seconda del caso.

Se soffri di vertigini, ti consigliamo di leggere questo approfondimento: Vertigini. Fermale con la chiropratica

E se vuoi risolvere uno di questi problemi in modo naturale e non invasivo, contattaci. Siamo a Como (tel. 031 57 44 44) e a Reggio Emilia (tel. 0522 51 12 11).

Speak Your Mind

*